A cosa serve 
Il decreto reca le disposizioni applicative dell’incentivo fiscale per stimolare gli investimenti delle imprese nella formazione del personale nelle materie aventi a oggetto le tecnologie rilevanti per il processo di trasformazione tecnologica e digitale delle imprese, cosiddette “tecnologie abilitanti”.

Costituiscono attività ammissibili le attività di formazione sulle seguenti tecnologie:

a) big data e analisi dei dati;
b) cloud e fog computing;
c) cyber security;
d) simulazione e sistemi cyber-fisici;
e) prototipazione rapida;
f) sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA);
g) robotica avanzata e collaborativa;
h) interfaccia uomo macchina;
i) manifattura additiva (o stampa tridimensionale);
l) internet delle cose e delle macchine;
m) integrazione digitale dei processi azienda.

Agevolazione 
Credito d’imposta del 40% delle spese relative al personale dipendente impegnato nelle attività di formazione ammissibili. La misura è applicabile alle spese in formazione sostenute nel periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017.

A chi si rivolge

  • Imprese residenti nel territorio dello Stato.
  • Enti non commerciali residenti svolgenti attività commerciali rilevanti ai fini del reddito d’impresa.
  • Imprese residenti all’estero con stabili organizzazioni sul territorio italiano.

Come si accede 
Si accede in maniera automatica in fase di redazione del bilancio, con successiva compensazione mediante presentazione del modello F24 in via esclusivamente telematica all’Agenzia delle Entrate.
Dal punto di vista fiscale:

  • al credito Formazione 4.0 non si applicano né il limite annuale di € 250.000 per l’utilizzo dei crediti di imposta (art. 1 co. 53 L. n. 244/07) né quello generale di € 700.000 (art. 34 L. 388/2000);
  • il credito Formazione 4.0 non è rilevante ai fini del reddito nè dell’Irap;
  • il credito va indicato a quadro RU del mod. Redditi a partire da quello di maturazione.

Per poter richiedere l’agevolazione fiscale, la disposizione prevede che le attività di formazione erogate da soggetti terzi debbano essere commissionate a soggetti accreditati per lo svolgimento di attività di formazione finanziata presso la Regione in cui l’impresa ha la sede (legale o operativa), a soggetti accreditati presso i fondi interprofessionali e a soggetti in possesso della certificazione di qualità in base alla norma Uni En ISO 9001:2000 settore EA 37”.

Eduforma, società certificata nel campo EA37 secondo la norma UNI EN ISO 9001, accreditata per la Formazione Continua e qualificata per la formazione sull’INNOVAZIONE TECNOLOGICA di Fondimpresa nella Regione Veneto, assiste le imprese nell’attività di formazione per la richiesta dell’incentivo di Formazione 4.0.

Scopri l’offerta formativa di Eduforma:

  1. BIG DATA E ANALISI DEI DATI
  2. CYBER SECURITY
  3. IOT: INTERNET DELLE COSE E DELLE MACCHINE
  4. INTEGRAZIONE DIGITALE DEI PROCESSI AZIENDALI

Misura dell’agevolazione 
Il credito d’imposta compete nella misura del 40% del costo aziendale del personale dipendente per il periodo in cui è occupato nelle attività formative agevolabili e sarà riconosciuto fino a un importo massimo annuale di 300.000 euro per ciascun beneficiario. Stando alla disposizione normativa, la base di calcolo del credito di imposta è il costo aziendale del personale dipendente per il periodo in cui è occupato nelle attività formative agevolabili e non il costo del corso di formazione.

Esempio 1 
Si supponga che nel mese di Novembre 2018 un’impresa realizzi un’attività formativa agevolabile, alla quale partecipi 6 dipendenti. Per determinare il credito di imposta spettante deve essere innanzitutto determinato il costo aziendale dei 6 dipendenti per il periodo in cui sono stati occupati nelle attività formative agevolabili. Ipotizzando che tale costo sia pari a 12.000 euro, il credito di imposta spettante sarà pari a 4.800 euro.

Esempio 2 
Si supponga che nel mese di Giugno 2018 un’impresa realizzi un’attività formativa agevolabile, alla quale partecipi 10 dipendenti. Per determinare il credito di imposta spettante deve essere innanzitutto determinato il costo aziendale dei 10 dipendenti per il periodo in cui sono stati occupati nelle attività formative agevolabili. Ipotizzando che tale costo sia pari a 18.000 euro, il credito di imposta spettante sarà pari a 7.200 euro.

Informazioni
Eduforma Srl
Via della Croce Rossa 34, PD
Tel. 049-8935833
info@eduforma.it (Rif. F4.0)


Digitalizzazione