INAIL 2016

BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI FORMATIVI SPECIFICATAMENTE DEDICATI ALLE PICCOLE, MEDIE E MICRO IMPRESE
in attuazione dell’articolo 11, comma 1, lettera b) del d.lgs. 81/2008 e s.m.i
 

“Miglioramento della sicurezza nel luogo di lavoro: riduzione dei rischi e prevenzione degli infortuni”

 

La maggior parte degli infortuni si registra negli ambienti ordinari di lavoro, cioè in fabbrica, nei cantieri o nei terreni agricoli. Tra i settori più a rischio ci sono quello delle costruzioni e dell’industria.

Dall’INAIL risulta anche una maggiore presenza di infortuni nelle piccole e piccolissime imprese (che costituiscono la maggior parte del settore delle costruzioni) a causa di una minore preparazione alla percezione del rischio.

E’ quindi necessario intervenire in maniera significativa per aumentare e migliorare la cultura della sicurezza tra i lavoratori con ridotta esperienza, soprattutto stranieri, che lavorano in aziende di piccole dimensioni in modo da ridurre l’incidenza non solo degli infortuni mortali ma anche di quelli di entità ridotta e di tutte le malattie professionali.

Come si evince dai dati ufficiali dell’INAIL gli incidenti sul lavoro sono molto numerosi, in particolare è incrementato il numero di infortuni, il primato delle morti per infortunio e il numero delle malattie professionali.

Tra i fattori determinanti c’è sicuramente la scarsa percezione dell’esposizione ai rischi e l’inesperienza, o esperienza non consolidata, di molti lavoratori. Eliminare la probabilità di incidenti sul luogo di lavoro è impossibile, ma ridurli attraverso la gestione del rischio è un obiettivo possibile.

È necessario sviluppare una “cultura del rischio” nel luogo di lavoro attraverso una corretta informazione e trasparenza e un grande lavoro di trasformazione culturale. Il tutto in un’ottica di continuo aggiornamento che parta dalle conoscenze legislative e normative e che continui con un costante monitoraggio sulle nuove scoperte in campo tecnico e tecnologico, come strumenti di prevenzione, e in campo scientifico e chimico.

L’intervento formativo, partendo da questi presupposti, ha l’obiettivo principale di promuovere la cultura e le azioni di prevenzione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, in particolare di infortuni e/o malattie professionali.

Contenuti:

  • Sicurezza e prevenzione: aspetti normativi, attori (ruoli e responsabilità);
  • La percezione del rischio: aspetti cognitivi e differenze individuali;
  • Principali rischi sul luogo di lavoro e comportamenti sicuri;
  • Istruzioni operative e procedure aziendali;
  • Misure e attività di protezione e prevenzione adottate;
  • Gli organi di vigilanza e il sistema sanzionatorio.

Organizzazione Aziendale