La figura del Disegnatore Cad e il futuro della progettazione nelle Imprese

Quando si pensa all’innovazione delle Imprese nei processi di progettazione e alle nuove tecnologie di produzione con le quali si decide di affrontare le nuove sfide del digitale 3D, viene in mente un settore in particolare : il disegno Cad.

Cosa intendiamo esattamente con questa parola? CAD è l’acronimo di Computer-Aided Design, cioè “progettazione assistita dall’elaboratore”e indica il settore dell’informatica volto all’utilizzo di tecnologie software e in particolare della computer grafica per supportare l’attività di progettazione (design) di manufatti sia virtuali che reali. I sistemi di CAd hanno come obiettivo la creazione di modelli, soprattutto 3D, e permette di ottenere disegni con una precisione molto superiore al disegno realizzato con strumenti tradizionali.

Nella progettazione tecnica è diventata fondamentale l’elaborazione di modelli tridimensionali sia per migliorare la qualità della progettazione sia per proporre ai clienti una resa foto realistica del progetto. Questa esigenza evolve anche la professione del disegnatore tecnico che deve mettere in campo una serie di competenze per essere in grado di esaltare la componente creativa del lavoro combinandola con l’utilizzo dei più avanzati strumenti informatici.

L’intuizione, la rapidità, la capacità di riportare su carta una bozza in tempo quasi reale, sono caratteristiche tipiche di questa professionalità rendendola anche appetibile sul mercato, in quanto la necessità delle aziende è proprio quella di anticipare i tempi delle realtà concorrenti per introdurre sul mercato il loro prodotto. Nel futuro prossimo sarà una delle risorse che più si diffonderanno, dato che il ricorso al disegno assistito dal computer, consente di aprire nuovi spazi per le professioni grafiche in settori precedentemente abituati a commissionare a terzi o a farne semplicemente a meno.

Tale figura professionale potrà proporsi come professionista presso imprese di costruzione, produttori di tecnologie per l’edilizia, studi di ingegneria e architettura, aziende produttrici di prodotti industriali ed in generale in tutte quelle realtà in cui l’elemento “progettazione tecnica di precisione” è alla base del business aziendale come l’arredo di interni, l’allestimento di spazi commerciali, studi di grafica e di progettazione.

Come ci si può avvicinare a questo profilo professionale? La Regione Veneto ha finanziato un percorso formativo con queste caratteristiche.

Progettista e disegnatore tecnico