Green Economy, nuove opportunità per giovani ed aziende

Oggi sempre più giovani stanno riscoprendo il piacere di un lavoro a contatto con la natura, un mestiere dal fascino e dal sapore antico, dimenticato e spesso disprezzato nei decenni passati.

Sono sempre più frequenti infatti, i giovani laureati che decidono di abbandonare le professioni per tornare a lavorare la terra, magari costituendo una azienda agricola nel settore delle coltivazioni biodinamiche, cavalcando l’onda della green economy in pieno boom ormai da qualche anno.

Se da un lato questo fenomeno sta creando un nuovo tessuto imprenditoriale,  dall’altro sta facendo da volano per una serie di figure che operano nel settore green, e che vengono sempre più di frequente ricercate per sviluppare come forza lavoro queste nuove imprese.

Si passa da figure ad elevato know-how quali agronomi, periti agrari, botanici, enologi ed esperti di coltivazioni biodinamiche, a figure più semplici, atte a fungere da supporto e manodopera.

Le coltivazioni indoor segnano il passo della crescita nell’agroalimentare   

Un esempio di questo sono le aziende che si occupano di coltivazioni indoor, ossia coltivazioni in serra, un comparto dell’agricoltura che sta avendo un vero exploit in questi anni di crisi.

Le coltivazioni in serra infatti stanno avendo una crescita esponenziale grazie ai notevoli vantaggi in termini di risparmio idrico, di sostenibilità ambientale e di qualità della produzione in termini salutistici; in particolare legata ad un minor utilizzo di diserbanti,  grazie alle possibilità che offre in tal senso un ambiente chiuso quale la serra.

Inoltre l’accresciuta richiesta di prodotti biologici dal packaging “slow-cooking”,  tipici di una società post moderna, dove la figura dei single e dei nuclei familiari ristretti creano un nuovo paradigma sociale,  ha alimentato in modo veloce un mercato agroalimentare che promette di crescere ancora in modo significativo nei prossimi anni.  Si pensi al boom delle insalate in busta che hanno preso ad affollare gli scaffali dei grandi supermercati, prodotte al 70% nelle nuove serre del nord Italia.

La nascita di nuove figure moderne ed eterogenee nel campo dell’agricoltura 

Questi nuovi scenari stanno andando a delineare la nascita di nuove figure eterogenee nell’ambito dell’agricoltura, figure più e meno tecniche e formate, che andranno ad occupare i vari ruoli delle aziende green; lavoratori predisposti ad apprendere, sia dal sapere antico, che dalle nuove  frontiere avanguardiste e tecnologiche nel campo della coltivazione. Un connubio di antico e moderno che richiede alle nuove figure del comparto, voglia di imparare, flessibilità ed intraprendenza, per cogliere le opportunità che questo settore in forte ascesa riserva per il futuro.

Consulta i Corsi di formazione finanziati dalla Regione Veneto nel comparto del Green.

Operatore del Verde