Il Web Buyer, una nuova professione digitale

Una delle aree più importanti all’interno di un’azienda è l’area degli acquisti. Assolutamente da non trascurare, l’ufficio acquisti necessita di una figura specializzata, sempre al passo con i cambiamenti che avvengono nel panorama del settore di attività della proprio azienda.

Per questo motivo, nascono nuove figure professionali, sempre più specializzate e verticali, che dispongono anche di nuovi strumenti che stanno cambiando il modo di lavorare e di vivere questa professione.

Le persone interessate a svolgere questo lavoro non hanno però bisogno di abilitazioni particolari o di iscrizioni ad albi, in quanto non esistono norme o leggi specifiche che regolano la professione. Può essere inserita inizialmente in affiancamento ad una figura con più esperienza all’interno dell’azienda e la carriera si può sviluppare verso il livello decisionale o verso una funzione logistica.

Chi è il Web Buyer?

Un ruolo abbastanza recente, ma che ha origine nella figura del buyer tradizionale, il web buyer è, in pratica, l’addetto agli acquisti. Dal web, per il web. L’addetto agli acquisti per le piattaforme di e-commerce si occupa della gestione degli ordini, della selezione i fornitori, studia le offerte, gestisce le vendite per i market place e i portali web. Inoltre, tra le varie attività da svolgere rientrano l’analisi dei trend di mercato, per capire meglio le esigenze dei clienti, insieme al budgeting.

E’ necessario quindi saper valutare quali prodotti acquistare, cosa vende di più, la quantità di quel prodotto e il fornitore che meglio si adatta alle esigenze aziendali. Oltre all’esperienza in vendite e marketing, nell’ambito web, il buyer ha delle conoscenze di user experience, social media e portali web.

Il buyer dell’e-commerce può avere un background lavorativo in vendite, marketing e merchandising o comunque attività che hanno permesso loro di acquisire delle conoscenze approfondite del marcato e dei prodotti.

L’esperienza acquisita in precedenze gli permette di:

  • Tenere traccia delle tendenze di acquisto per determinare quali prodotti sono più addatti alla vendita
  • Valutare le vendite precedenti per stabilire le esigenze per il futuro
  • Individuare fornitori e negoziare contratti
  • Effettuare ordini e assicurarsi che l’inventario sia distribuito correttamente

Il Web Buyer ideale ha una spiccata attitudine alla gestione di relazioni interpersonali e alla negoziazione, ottime doti di comunicazione, capacità di analisi e di organizzazione.

Sbocchi professionali

Sicuramente si tratta di una figura sempre più ricercata, grazie alla trasformazione digitale, che vede il web protagonista. Grazie alla recente introduzione sul mercato di lavoro, dà la possibilità alle persone che si specializzano in questo settore, di trovare più velocemente inserimento in azienda.

Dato il suo ruolo strategico all’interno della dinamica aziendale, può trovare un impiego nelle varie aziende che vendono anche attraverso il web. Inoltre, considerato le sue conoscenze, può lavorare anche nei buying offices, che sono delle società specializzate che individuano, per conto di catene di distribuzione e aziende di produzione, materie prime o prodotti finiti.

Tutti coloro che intendono avvicinarsi alla figura professionale di web buyer, ma non hanno le conoscenze necessarie, potranno beneficiare dei corsi proposti dalla Regione Veneto per disoccupati. I corsi, promossi da Eduforma Srl, formeranno una figura professionale ibrida tra il commerciale e l’analyst, in grado di gestire la logistica dei portali di e-commerce, sfruttando anche le tecniche di web marketing per poter valorizzare il prodotto ed aumentarne le vendite.

Scopri il progetto formativo!

Specialista degli acquisti sui canali di vendita web