Categoria: Corsisti

DGR 497 Alleniamoci al Futuro | Il percorso di formazione Videomaking: Ciak si gira! e l’importanza di saper raccontare la propria azienda

DGR 497 ALLENIAMOCI PER IL FUTURO

iL pERCORSO DI FORMAZIONE DI VIDEOMAKING E L'IMPORTANZA DI SAPER RACCONTARE LA PROPRIA AZIENDA

Sentiamo spesso parlare di storytelling aziendale, ma cos’è esattamente?

Lo storytelling è la capacità nel creare una storia per raccontare un contenuto. Lo storytelling applicato ad un’azienda è quindi capacità di raccontare la storia di un brand che vuole avvicinare la propria proposta a clienti potenziali.
Apprendere le tecniche narrative per applicarle agli obiettivi di comunicazione delle imprese e delle organizzazioni, è uno strumento di sviluppo per il marketing aziendale essenziale per adeguarsi al linguaggio comunicativo attuale. 

Pertanto Eduforma, grazie alla DGR 497 Alleniamoci al Futuro, ha ritenuto fondamentale progettare ed erogare il percorso di formazione “Videomaking: Ciak si gira!”.
Il progetto formativo, dedicato a dipendenti, titolari e liberi professionisti si è svolto sia on line che in presenza e fuori dall’orario di lavoro.
Il docente e fotoreporter di professione Andrea Signori e i partecipanti hanno affrontato diverse tematiche, dallo studio della composizione video-fotografica e dell’inquadratura, passando per i principi della profondità di campo, fino all’ideazione di un video aziendale e la prova pratica finale. 
 
Ecco a voi un estratto della formazione!

Scopri di seguito tutti i percorsi di formazione dedicati ai lavoratori e alle aziende!

Il nuovo servizio di Eduforma: una consulenza gratuita e personalizzata per il tuo reinserimento lavorativo

IL NUOVO SERVIZIO DI EDUFORMA

UNA CONSULENZA GRATUITA E PERSONALIZZATA PER IL TUO REINSERIMENTO LAVORATIVO

Eduforma ti vuole offrire un nuovo servizio, personalizzato e completamente gratuito.
Prenotando un appuntamento sin da ora:

  • Potrai avere un confronto diretto con operatori esperti del mondo del lavoro e della formazione;
  • Potrai ricevere una consulenza ad hoc per analizzare le tue competenze e le tue esperienze, esplorando le aree in cui sono più spendibili e i tuoi interessi verso nuove opportunità professionali;
  • Potrai beneficiare di orientamento e di accompagnamento al lavoro lavorando sul tuo curriculum e poter raggiungere i tuoi obiettivi professionali.

________

Preferisci ricevere la consulenza comodamente da casa?
Non c’è problema, Eduforma ti può incontrare anche in modalità ON LINE.

Vuoi saperne di più?
Non esitare a contattarci: ti daremo tutte le informazioni necessarie: compila il form e prenota subito la tua consulenza gratuita!

DGR 1243 Di Mano in Mano | Il percorso di formazione Mindfulness, un metodo innovativo per ritrovare l’equilibrio tra vita e lavoro

DGR 1243 Di Mano in Mano
UPGRADE: VERSO UNA NUOVA CARRIERA PROFESSIONALE

iL pERCORSO DI FORMAZIONE MINDFULNESS, UN METODO INNOVATIVO PER RITROVARE L'EQUILIBRIO TRA VITA E LAVORO

Eduforma ha organizzato, grazie alla DGR 1243 Di Mano in Mano e del progetto L3 – UpGrade: verso una nuova carriera professionale, il percorso di formazione “Mindfulness: ritrovare l’equilibrio tra vita e lavoro”, dedicato a dipendenti, titolari e liberi professionisti, svolto in presenza e fuori dall’orario di lavoro, tra Maggio e Giugno 2022.
 
Ma cos’è esattamente la Mindfulness?
 
La Mindfulness è una pratica di meditazione sviluppata a partire dai precetti del buddismo (ma distaccata dalla componente religiosa) ed è una modalità di prestare attenzione, momento per momento, in modo intenzionale e non giudicante, al fine di risolvere (o prevenire) la sofferenza interiore e raggiungere un’accettazione di sé attraverso una maggiore consapevolezza della propria esperienza.
 
Il progetto ha quindi consentito ad Eduforma di spaziare in un mondo diverso dal quale è abituato ma nonostante un’apparente estraneità a livello didattico, il corso ha perfettamente risposto alle esigenze dei partecipanti confermando, ancora una volta, quanto la formazione aziendale possa migliorare le competenze trasversali che a loro volta influiscono positivamente sulle attività lavorative.
 
Alessandro Savio, docente e mindfulness coach, ha accompagnato i partecipanti ad acquisire maggiore consapevolezza di sé, dei propri pensieri e delle proprie emozioni. Come ha sottolineato Alessandro, “i partecipanti hanno dimostrato una grandissimo interesse nella propensione ad assorbire e ad assaporare le pratiche della Mindfulness per diminuire lo stress, soprattutto quello che afferisce al mondo digitale”.
 

Ecco a voi un estratto della formazione!

Scopri di seguito tutti i percorsi di formazione dedicati ai lavoratori e alle aziende!

Il Veneto delle Donne | Michaela Magon: la perseveranza porta fortuna

Il Veneto DELLE DONNE

MIChAELA MAGON: la perseveranza porta fortuna

Lo scorso 25 Marzo si è svolto il seminario di Il Veneto delle Donne dedicato a donne alla ricerca di nuove strade professionali.
Durante la giornata si sono susseguiti relatori, coach e professionisti del mercato del lavoro che hanno accompagnato le partecipanti in un percorso di autoconsapevolezza professionale e personale.

Durante il pomeriggio Michaela Magon, una partecipante al seminario, ha timidamente chiesto una piccola consulenza, improvvisata sul momento con due relatori che stavano prendendo fiato dopo i loro rispettivi interventi. Michaela aveva infatti ricevuto una telefonata, una di quelle telefonate che aspetti molto intensamente quando stai cercando lavoro. E quale miglior consulente poteva esserci se non i nostri relatori del seminario? Dopo un breve confronto Michaela ha avuto le idee più chiare su cosa rispondere all’azienda. 

Dopo qualche tempo abbiamo ricevuto una sua mail che ci ha riempito di orgoglio e di soddisfazione: Michaela aveva ottenuto il lavoro e ci ringraziava per il supporto ricevuto sia in quel momento che durante tutto il seminario.

Gentile Miriam,
mi permetto di scriverti per raccontarti come sta andando la scelta fatta del mio lavoro, dopo aver ricevuto la chiamata durante il vostro corso a Galzignano. Sono tre settimane che sono in questa ditta e nonostante piccoli problemi sono contenta di avere un lavoro. Sto cercando di mettere in pratica le nozioni apprese e staremo a vedere.
Nel frattempo mi tengo aggiornata su altri corsi da seguire compatibilmente con i miei orari ed impegni.
Grazie mille ancora per aiutare gli altri (soprattutto noi donne ) e chissà che in un futuro non ci si possa rivedere.”

Dopo circa un mese ci ha nuovamente scritto, esprimendo la felicità provata nell’aver ricevuto il suo primo stipendio pieno. 
Pertanto abbiamo voluto condividere con voi questa piccola grande storia, di come il nostro lavoro può evolversi: è un sassolino nel mare, ma alle volte ci dimentichiamo cosa può significare avere finalmente un riscontro positivo e ricevere un compenso dopo magari tanto tempo, dopo essersi messi così tanto in gioco senza mai mollare un momento.
Michaela ora è impiegata come tecnico controllo qualità in una ditta d’abbigliamento dell’alto vicentino.
 
In bocca al lupo Michaela!
 

Vuoi rivedere tutti i video del seminario Il Veneto delle Donne? Clicca QUI

Da corsista a imprenditrice digitale: i finanziamenti regionali per la crescita professionale dei giovani

Il Veneto Giovane: Start Up! Percorsi per giovani finalizzati all’inserimento lavorativo e all’autoimprenditorialità

GRAZIA DI SISTO SI RACCONTA: DA CORSISTA A IMPRENDITRICE DIGITALE

Il progetto Garanzia Giovane (Il Veneto Giovane: Start Up! Percorsi per giovani finalizzati all’inserimento lavorativo e all’autoimprenditorialità – DGR 1879 del 29 Dicembre 2020 – Approvato con Decreto n. 215 del 25/03/2021), come spiega anche il titolo della sessa Direttiva regionale, nasce per supportare i giovani più intraprendenti ad acquisire specifiche competenze relative a differenti settori, come il mondo digital ad esempio, da poter esercitare quale investimento rispetto al proprio progetto professionale.
Aspetto nuovo e interessante di questo progetto è infatti il riconoscimento di determinate spese per poter intraprendere il percorso da liberi professionisti, attraverso supporto e consulenza specifica.

Così, quando Grazia di Sisto, corsista del nostro corso in Digital Marketing, ci ha comunicato l’apertura della sua p.iva, per tutti noi che abbiamo lavorato così intensamente al progetto, dalla progettazione alla gestione di tutti i corsi, è stato un momento di grande soddisfazione.
Grazia ha scelto di diventare imprenditrice, consulente di comunicazione e marketing.
Lei stessa descrive questo momento e  così importante con queste parole:

Voglio portare la comunicazione e il marketing sullo stesso livello dello sviluppo sociale e culturale.
La comunicazione, il marketing e il branding sono indispensabili oggi per individuare, raggiungere e rendersi riconoscibili al proprio pubblico.
Al contempo è importante ricordare che quando si fa comunicazione non si può non tener conto del contesto di riferimento – cultura, diritti umani -, perché i valori sono uno dei fattori di scelta del consumatore.
La comunicazione è parte integrante del mondo, è indispensabile riuscire a guardare ogni cosa a trecentosessanta gradi, da ogni punto di vista possibile. Credo fermamente che l’incrocio tra queste discipline possa portare enormi benefici e fruttuosi sviluppi, da ogni aspetto e prospettiva possibile: sia nel campo del privato, e dell’azienda, sia nel no profit.

Il motivo per cui ho scelto di essere una libera professionista, di lavorare solo per i progetti e con le persone in cui credo davvero?
Lo faccio per avere il tempo e le energie da dedicare ai progetti in cui credo davvero. A tutto ciò che ci permetterà un giorno di vivere in un mondo migliore. A quello che mi rende fiera e orgogliosa di fare il mio lavoro, nonostante i mille ostacoli contro cui sto sbattendo e quelli che ancora mi aspettano. Ho passato tutta la vita a sentirmi dire “trova un posto fisso”, “stai attenta a come ti vesti”, “fatti valere, non mostrare debolezze”, “sii inattaccabile, ma attenta a cosa fai e cosa dici”.
Ora sono stanca di sentirmi dire cosa devo fare. Voglio un mondo in cui poter essere ciò che sono.
Ed è ora di iniziare a costruirlo questo mondo.
Non permettete più a nessuno di dirvi come dovete essere, chi dovete essere, cosa vi deve piacere, il lavoro che dovete fare. Amate chi, cosa e come volete. Ma soprattutto non dimenticate mai di amare voi stessə.
Non siamo mai solə.”

Non possiamo quindi, che augurare a Grazia un grandissimo in bocca al lupo per l’inizio di questo nuovo percorso! 

Se volete seguire il suo lavoro:
Instagram
Facebook
LinkedIn

Per scoprire tutti i prossimi percorsi di Il Veneto Giovane clicca QUI!

Workshop Personal Branding Canvas

WORKSHOP gratuito

PERSONAL BRANDING CANVAS

FONDO SOCIALE EUROPEO
POR 2014 – 2020 – Ob. “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione

DGR 526 del 28 aprile 2020 – Cod. progetto n. 2749-0002-526-2020
Approvato con Decreto n. 644 del 05 agosto 2020

Il Veneto delle Donne

Linea 1: IL FILO Progetto “L1 – D.E.A.: Developement, Enpowerment, Ability”

La Regione del Veneto, in merito alla DGR 526/2020 vi invita al workshop gratuito che si terrà venerdì 17 Dicembre 2021 dalle 9:00 alle 18:00, presso la sede di Eduforma Srl, in Via della Croce Rossa 32, Padova.

Il tema cardine dell’intervento sarà il personal branding, ovvero quell’attività con cui prima si consapevolizza e poi si struttura il proprio brand, ovvero la propria marca personale. Il Personal Branding Canvas è un supporto visivo per capire strategicamente il valore che creiamo e come lo portiamo sul mercato. Obiettivo del workshop è creare un momento di riflessione sul proprio sviluppo di carriera (sia in ottica di managerialità che in ottica di autoimprenditorialità) che è possibile attivare disponendo di un chiaro modello visivo, che indichi il percorso generale della persona: dove sta andando, perché lo sta facendo, come raggiungere i propri obiettivi.

RELATORI

  • Massimo Chieregato, esperto in cooperazione internazionale allo sviluppo e progetti di assistenza alle start up e gestione di nuove imprese;
  • Lorenza Rena, imprenditrice e digital marketing specialist;
  • Lucia Scarcella, psicologa e coach.

Sarà previsto per tutte le partecipanti un welcome coffe prima dell’inizio del workshop e il pranzo buffet dalle 13:00 alle 14:00.

CHI PUO’ PARTECIPARE
Il workshop è rivolto a donne disoccupate, di qualsiasi età residenti e/o domiciliate in Veneto.
Numero massimo delle partecipanti: 20.

ISCRIZIONI
Per partecipare è necessario inviare a selezione@eduforma.it i seguenti documenti:

  • Fotocopia del documento di identità;
  • Fotocopia del codice fiscale;
  • Curriculum vitae in formato Europass;
  • Certificato stato disoccupazione rilasciato dal Centro per l’impiego.

INFORMAZIONI
Chiamaci allo 049 8935833 o scrivici a selezione@eduforma.it indicando come Rif. Workshop Personal_Branding.

 

GOL | Il nuovo Programma 2022 a sostegno dell’occupazione

GOL. Il NUOVO PROGRAMMA ITALIANO A SOSTEGNO DELL’OCCUPAZIONE

Archiviati i POR 2014-2020, ci addentriamo nella nuova programmazione per le politiche attive con circospetta curiosità.
Il nuovo acronimo è G.O.L.: GARANZIA DI OCCUPABILITÀ DEI LAVORATORI che ci accompagnerà fino al 2025. Gli stanziamenti previsti: 4.4 miliardi di euro cui si aggiungono 600 milioni per il rafforzamento del servizio dei CPI e 600 milioni per il rafforzamento del sistema duale.

Attese a breve entro la fine dell’anno le tematiche legate alla formazione (cd: piano nuove competenze). A ruota, in continuità col passato, saranno attuati i piani regionali. Dei 3 milioni di beneficiari attesi entro il 2025, il 75% avrà come rifermenti i target:

  • Donne;
  • Disoccupati di lunga durata;
  • Persone con disabilità;
  • Giovani Under 30;
  • Disoccupati Over 55.

Nell’infografica sono indicati i 5 percorsi a garanzia della ricollocazione pensati per chi lavora. Nelle intenzioni del programma G.O.L. i piani sono realizzati in sinergia con il CPI e vogliono coinvolgere il confronto con le Imprese del territorio.

In generale, tra coloro che ne usufruiranno troveremo:

  • Percettori di RdC (acronimo di reddito di cittadinanza);
  • Lavoratori – con o senza sussidio – in assenza di rapporto di lavoro;
  • Persone destinate a perdere il 50% del loro orario di lavoro nel corso dell’anno, e l’ampio popolo del working poor di chi ha contratti di lavoro così bassi da essere sottosoglia povertà.

Molto importante sarà la sperimentazione di forme di occupazione protetta per percorsi con disabilità grave e disoccupati più fragili.

 

Vuoi scoprire in che modo puoi accedere ai percorsi formativi e beneficiare del programma?
Eduforma ti offre una consulenza gratuita per ricevere tutte informazioni in merito: clicca QUI e compila il form per prenotare la tua consulenza!

In alternativa, iscriviti alla newsletter, riceverai tutte le novità in merito ai nuovi percorsi formativi!
Troverai il form nella home del nostro sito.

PRODUCT DESIGN WORKFLOW: analisi di un caso reale

PRODUCT DESIGN WORKFLOW: analisi di un caso reale

STRUMENTI PER IL DESIGN

workshop e seminario on line

  

FONDO SOCIALE EUROPEO
POR 2014 – 2020 – Ob. “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione

DGR 1311/2018 – Protagonisti del cambiamento
LINEA 1 – VALUE CHAIN: Tecnologie abilitanti e nuovi modelli di business

La Regione del Veneto, in merito alla DGR 1311/2018 vi invita ai Workshop gratuiti e ON Line che si terranno in collaborazione con Paradigma Srl venerdì 30 Ottobre dalle 14:00 alle 18:15.

EVENTO 1 | PRODUCT DESIGN WORKFLOW

14.00-16:00

Verrà preso in esame un case study reale e verranno analizzate le fasi di progettazione 3D, animazione e video rendering e simulazione in realtà virtuale.

  • Introduzione al Product Design – Concept Phase.
  • Case study “NEXT” – Workflow di progettazione e programmi utilizzati: Modellazione Meccanica: Fusion 360 (modellazione parametrica)

EVENTO 2 | STRUMENTI PER IL DESIGN

16:15-18:15

Verranno analizzati gli strumenti per il designdi prodotto offerti dalle nuove tecnologie.

  • Animazione 3D e video rendering: Blender 3D
  • Esperienza in Realtà Virtuale e Simulazione Stradale: Unity 3D (game engine)

RELATORI

Antonio Guadagnino – Imprenditore seriale, innovation designer.
Co-fondatore e CEO di Paradigma, innovation hub dedicato a tecnologie esponenziali.
Sostenitore di un nuovo modello sostenibile di innovazione basato sul vantaggio sistemico all’interazione da parte di istituzioni, imprese, consulenti, enti di formazione, investitori.

Tommaso Gecchelin – Inventore fondatore e CTO di NEXT Future Transportation. Designer dell’innovazione per aziende in tutto il mondo, unendo le competenze scientifiche e tecnologiche con la metodologia progettuale avanzata, creando soluzioni per problemi di vario tipo, soprattutto riguardanti l’impatto del fattore umano su sistemi complessi.

CHI PUO’ PARTECIPARE

Occupati e disoccupati residenti o domiciliati in Veneto.

ISCRIZIONI

Per iscriversi vi invitiamo a compilare e inviare il form che trovate QUI .

MAGGIORI INFORMAZIONI

selezione@eduforma.it | 049 8935833 

Il Bonus Occupazionale: un’opportunità per il nostro futuro

Il Bonus Occupazionale: un’opportunità per il nostro futuro

Il colloquio di selezione istruzioni per l’uso

La Regione del Veneto ha attivato, nell’ambito delle misure POR-FSE, una specifica misura denominata POR FSE 2014-2020 Asse I – Occupabilità – Bonus occupazionali: incentivi per l’occupazione dei giovani e la stabilizzazione dei dipendenti nelle imprese colpite dalla pandemia di COVID-19 nella Regione del Veneto.

Queste misure vogliono sostenere  l’imprenditoria italiana e nello stesso momento agevolare il reinserimento lavorativo della categoria più a rischio in questo particolare momento storico: i giovani.

In merito a questo, sono stati stati stanziati € 10.000.000 per agevolare l’inserimento degli Under 35 nonché il mantenimento degli stessi nel contesto lavorativo attraverso un contributo per le imprese che, nel periodo tra il 1 febbraio ed il 31 ottobre 2020, hanno instaurato rapporti di lavoro a tempo indeterminato o determinato full time di durata almeno pari a 12 mesi, oppure che hanno proceduto alla trasformazione dei rapporti di lavoro a termine.

Le domande possono essere presentate entro e non oltre le ore 13:00 di ciascun giorno di scadenza dello sportello.
Le prossime domande possono essere quindi presentate dal 1° al 31 ottobre 2020, per assunzioni stipulate dal 1° febbraio fino al 31 ottobre 2020.

Soggetti proponenti  
Possono presentare domanda:

  1. Le Imprese, nella persona del legale rappresentante, rientranti nella definizione di PMI  di qualsiasi settore di attività con sede legale e con almeno un’unità produttiva in Veneto;
  2. lavoratori autonomi, che risultino iscritti all’Albo professionale, all’Ordine o al Collegio professionale di competenza.

Soggetti destinatari
Sono soggetti destinatari i giovani, residenti o domiciliati in Veneto, che al momento della stipula del contratto abbiano età compresa tra i 18 e i 35 anni compiuti che si trovano in una delle seguenti condizioni:

  • Nel caso di nuove assunzioni: essere disoccupati;
  • Nel caso di trasformazioni di rapporti di lavoro: essere dipendenti dai soggetti richiedenti il contributo.

Tipo di agevolazione: contributo a fondo perduto
L’ammontare del contributo per l’assunzione a tempo indeterminato o determinato o per la trasformazione di rapporti di lavoro a tempo indeterminato full time è definito sulla base della tipologia di contratto stipulato e in considerazione della tipologia di destinatari.

Contributo
L’agevolazione per le giovani lavoratrici corrisponde a:

  • 6 mila euro in caso di assunzioni o trasformazione del rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato.
  • 4 mila euro nel caso di assunzioni a tempo pieno e determinato per un minimo di 12 mesi.

Per i giovani lavoratori è previsto un contributo di:

  • 5 mila euro nel caso di assunzione o trasformazione del rapporto di lavoro a tempo pieno e indeterminato..
  • 3 mila euro nel caso di assunzione a tempo pieno e determinato di almeno 12 mes

Procedure e invio domanda
Le domande e tutta la documentazione devono essere presentate online accedendo alla piattaforma Cloud sviluppata dalla Regione Veneto. Le domande possono essere presentate solo dal legale rappresentante dell’azienda, che dovrà accedere grazie allo SPID. La Regione Veneto ha pubblicato nel suo sito delle Linee Guida dove viene spiegata la procedura passo dopo passo.

Se sei un’azienda puoi beneficiare del bonus anche attraverso l’adesione ai progetti che Eduforma promuove. Ospitando un tirocinante la aziende avranno la possibilità di testare le competenze dei ragazzi sul campo, valutare in un secondo momento un’eventuale assunzione e a seconda della tipologia di contratto beneficiare di diverse agevolazioni.

 

5 libri per non avere paura di cambiare

5 libri per non avere paura di cambiare

5 libri per non avere paura di cambiare

Con l’avvicinarsi delle prossime festività i media hanno l’oscuro compito di innondarci di idee su cosa regalare, non risparmiandoci dal suggerirci futili accessori dal vago utilizzo e facendoci dimenticare che esiste solo un oggetto che non passerà mai di moda, che è facile da incartare, che è molto facile da rendere unico e fa sempre piacere ricevere: stiamo parlando del libro.

Regalare un libro è come regalare un mondo intero. Ci sono attività che necessitano di accessori, strumenti, situazioni complesse che rendono tali attività se non difficoltose perlomeno impegnative da svolgere. Leggere no. Per leggere non serve altro che non sia il libro… e basta.
Un libro, una volta letto, entra a far parte di noi, con tutti i suoi contenuti, i suoi insegnamenti, le sue storie e i suoi mondi. Regalare un libro è come regalare un’esperienza, una parte di vita.
Sfruttiamo allora gli immancabili buoni propositi di fine anno, per cambiare in meglio la nostra prospettiva personale e professionale con 5 letture che potrebbero, grazie a diversi temi, sfacettature di sintassi, trama e significato farvi aiutare a trovare la vostra strada, ritrovarla qualora l’aveste smarrita e non aver paura di evolversi, sia professionalmente che personalmente.

Il Conte di Montecristo di Alexandre Dumas
Il volume di oltre 1000 pagine si presenta come un romanzo ricco di emozioni, passando per grandi temi come l’amore, la vendetta, la giustizia, il desiderio. Dumas mediante il personaggio di Edmondo Dantès  ci trascina  in un’avventura unica e appassionante con uno stile lineare, senza mai cadere in banalità.
Una storia che tutti dovrebbero leggere prima o poi per capire il senso del sacrificio, della metamorfosi e del riscatto finale che tutti noi in momenti difficili attendiamo con ansia.

Ulisse di James Joyce
Opera basilare della letteratura europea di inizio novecento, è considerato da molti genesi del romanzo moderno. Durante il racconto di questa giornata dublinese fatta di avvenimenti comuni e di personaggi ordinari è proprio la normalità nella sua quotidianità a divenire potente e unica, i pensieri, quasi tutti rappresentati come un flusso senza fine, sono l’ unico mezzo per comprendere la realtà e il momento esatto in cui si sta vivendo per capire al meglio dove si sta andando.

La società dello spettacolo di Guy Debord
Nonostante il francese Debord l’abbia pubblicato ben più di 40 anni fa, questo libro è permeato di un’attualità disarmante. Si potrebbe pensare che l’autore si riferisca e faccia una disamina dello sviluppo enorme dell’influenza dei media (cinema, radio, televisione). Ma quello che preme a Debord è vedere non tanto quanto lo spettacolo regni sovrano nella società moderna, quanto piuttosto cogliere il significato profondo di questo processo.Un’opera per capire quanto diamo importanza a come il mondo ci vede.
Per non sentirsi solo comparse in questa società dello spettacolo, ma attori protagonisti senza soccombere al giudizio degli altri.

Punto, Linea, Superficie di Wassily Kandinsky
Fra tutti i grandi pittori del ’900 Kandinsky è quello che forse più di ogni altro ha sentito l’esigenza di dare una formulazione teorica ai risultati delle proprie ricerche e di allargarne il significato toccando tutti i piani dell’esistenza. Punto, linea, superficie si presenta apparentemente come un’opera fredda e tecnica, ma in realtà è l’espressione più articolata, matura e sorprendente del pensiero dell’artista.
Kandinsky ci insegna ad «ascoltare» la forma, come mai nessuno prima di lui, ci apre una possibilità di esplorazione, che è, come scriveva egli stesso, «la possibilità di entrare nell’opera, diventare attivi in essa e vivere il suo pulsare con tutti i sensi».
Perchè  il cambiamento parte anche dalla percezione estetica e dalla curiosità che abbiamo del mondo.

L’origine della Specie di Charles Darwin
Darwin illustra per la prima volta al grande pubblico la sua teoria riguardo il processo della selezione naturale, attraverso il quale organismi di una stessa specie si evolvono gradualmente nel tempo rifiutando la teoria affermata fino a quell’epoca, il creazionismo, che ritiene le specie immutabili, in quanto create già perfette da Dio.
Opera monumentale nonostante possa apparire dedicata solo a tecnici del settore, è rivolta anche ad un pubblico di non specialisti, in quanto idee e concetti possono essere applicati anche nella nostra vita di tutti i giorni.
Pertanto quando Darwin sostiene che è l’ambiente a modificare e adattare le specie viventi, poiché a causa di continui cambiamenti ambientali, avviene una selezione naturale che agisce sui caratteri variabili tipici di ogni specie, non ci dice altro che solo attraverso il cambiamento possiamo favorire il nostro processo di sopravvivenza in questo mondo.

“…mentre questo pianeta ha continuato a roteare seguendo le immutabili leggi di gravità, da un inizio così semplice infinite forme, sempre più belle e meravigliose, si sono evolute e tuttora si evolvono”

Buona lettura e…buon cambiamento!

sCRIVICI

tI RISPONDEREMO IL PRIMA POSSIBILE!

contattaci
su Whatsapp

Vuoi contattarci per partecipare ad un corso e riqualificarti nel mondo del lavoro?
Scrivici direttamente tramite WhatsApp.
Lo staff di Eduforma risponderà a tutte le tue domande!

391 7549842