Il colloquio di selezione: istruzioni per l’uso

Il colloquio di selezione istruzioni per l’uso

Complimenti! Ci siete riusciti. Il vostro curriculum è piaciuto e siete stati convocati per un colloquio di selezione.

Ora mantenete la calma, avete soltanto mosso con successo i primi passi di un lungo percorso.

Prima di tutto cercate di ottenere più informazioni possibili sull’azienda che vi ha contattato, visitandone il sito in internet, o ricavandone utili notizie dalle riviste di settore o dalle pubblicazioni specializzate.

In questo modo sarete preparati e potrete fare le domande giuste!

Help: Cosa indossare durate il colloquio?

L’abbigliamento ha di certo la sua rilevanza. Se è vero che l’abito non fa il monaco è anche vero che la prima impressione si dà una volta sola. Evitate dunque gli abiti troppo sportivi o troppo eleganti, meglio un vestito curato e ordinato.

A questo punto siete pronti.

Presentatevi all’appuntamento con una decina di minuti di anticipo. Evitate di arrivare in ritardo, partireste già notevolmente svantaggiati.
Se proprio vi dovesse succedere di ritardare, premuratevi di avvertire per tempo con una telefonata e, prima ancora di iniziare, presentate le vostre scuse.

Portate con voi una copia aggiornata del vostro curriculum. Dimostratevi sorridenti e guardate negli occhi il vostro selezionatore. Riflettete prima di rispondere e scandite bene le parole cercando di mantenere un tono di voce controllato e colloquiale. Chiedete informazioni sulle prospettive professionali ma evitate di parlare dell’aspetto economico. Mentre all’estero è abbastanza usuale parlare di “cifre” in Italia, purtroppo, ancora no.

Preparatevi a rispondere a svariate domande sulla vostra formazione scolastica e sulle vostre precedenti esperienze di lavoro. Inoltre aspettatevi tutta una serie di quesiti apparentemente poco inerenti, ma volti in realtà a sondare la sfera emotiva e creativa della vostra personalità.

Un buon esempio di domanda di questo tipo è: “Come si vede fra 3/5 anni?” Le risposte ad inchieste di questo genere sono soggette alle vostre ambizioni e alle vostre esigenze. Meglio quindi rispondere con sincerità, un selezionatore attento ed esperto potrebbe accorgersi del fatto che avete mentito, e di conseguenza mettere in discussione anche quanto da voi espresso in precedenza.

Il miglior modo per “imparare” ad affrontare i colloqui è allenarsi. Più ne fate, più la possibilità di migliorare di volta in volta aumenta. Quindi, almeno inizialmente, non disdegnate di sottoporvi anche a colloqui che apparentemente non vi interessano.

In bocca al lupo!

sCRIVICI

tI RISPONDEREMO IL PRIMA POSSIBILE!

contattaci
su Whatsapp

Vuoi contattarci per partecipare ad un corso e riqualificarti nel mondo del lavoro?
Scrivici direttamente tramite WhatsApp.
Lo staff di Eduforma risponderà a tutte le tue domande!

391 7549842