Il tirocinio come nuova opportunità di reinserimento professionale 

Spesso lavorare è più facile che trovare un lavoro. Perché in fondo, trovarlo (così come decidere chi assumere) è una mansione a sé.

Molte volte si crede che dietro la storia di chi perde lavoro e non è più giovane ci siano chissà quali colpe. Chi è abituato ai vecchi schemi ha questa scorciatoia di pensiero: “uno bravo non perde il lavoro”. A volte è la stessa persona che lo perde a “sentirsi in colpa”.

Sdoganiamo la liquidità sociale dei nostri tempi. Abbiamo poche certezze. Non più il matrimonio per la vita. Non più il lavoro per la vita. È sempre un male?

Fermo restando il principio del diritto alla salvaguardia della propria dignità di persona mantenendo un reddito, perdere il lavoro e doverne cercare un altro oggi può essere un’ottima occasione per fermarsi e capire cosa davvero siamo portati a fare meglio nella vita.

Cambiare lavoro è una prassi che sta diventando normalità e che non solo offre anche tante bellissime seconde possibilità ma, soprattutto, innesca un meccanismo in chi deve reinserirsi che produce una nuova energia che altri non possiedono.

Chi fa selezione del personale lo dovrebbe già sapere ma, talvolta, il pregiudizio del “ha perso il lavoro quindi non vale abbastanza” è ancora presente. Vogliamo ricordarlo con forza: dietro alla storia di ogni persona c’è il valore del lavoro che ha prodotto, ma anche di quello che nel tempo ha saputo diventare.

L’esperienza è un elemento che vale nel lavoro, come nella vita. Al di là delle competenze ben articolate in cv formato europeo, esiste anche come te la racconto, la mia storia. E come tu mi guardi.

Siamo davvero pronti a integrare nel modello di selezione la normalità della tanto declamata flessibilità rispetto al pregiudizio che se perdi un lavoro vali meno di un altro che ha avuto la fortuna, oltre alla capacità, di mantenerlo?

A noi di Eduforma che di persone ne vediamo passare tante piace testimoniare che l’esperienza e la tempra di chi sopravvive al cambiamento le rende  persone non sempre, ma spesso, con una marcia in più.

A volte capita che i fatti della vita ci portino a dover cambiare, e proprio perché si è bravi, magari c’è stata una sola realtà di riferimento in cui si è lavorato per tutta la vita, fino a quando…

Ognuno di noi si porta dietro le proprie esperienze e quelle in ambito lavorativo rischiarano le aree migliori in cui possiamo eccellere e un tirocinio pagato è un’ottima nuova partenza.

In quest’ottica, la Regione Veneto finanzia percorsi di affiancamento e counseling che possono servire a capire quale sia il percorso migliore per tornare sorridenti e soddisfatti a lavorare, rendendo un servizio alle aziende che cercano senza trovarlo personale con caratteristiche che il più delle volte restano uniche. Anche perché spesso le adattiamo ai ruoli svolti da persone da sostituire, che però a loro volta sommavano in loro mansioni che facevano capo ad aree funzionali differenti.

Eduforma propone tante opportunità di formazione, aggiornamento professionale e tirocinio retribuito, ecco tutte le nostre attività:

Strumenti per la persona