La lotta contro il tempo!

La lotta contro il tempo

“Non ho tempo”, è una frase che spesso accompagna numerosi momenti della nostra giornata!

Ma è proprio così vero?

Non è forse frutto della nostra angosciosa ricerca verso il fare troppo?

Sappiamo bene che programmare le nostre attività è un investimento necessario, eppure non ci decidiamo a farlo, perché non abbiamo “il coraggio” di fermarci periodicamente a riflettere e a pianificare.

Ciascuno di noi, all’inizio di ogni nuovo anno, pensa a quei progetti o a quelle attività a cui vorrebbe dedicarsi:

  • andare regolarmente in palestra
  • imparare una nuova lingua
  • dedicare più tempo a noi stessi e mille altre ancora…

Il problema è che sembra non ci sia mai il tempo per iniziare. Oppure riusciamo a fare i primi sforzi e poi abbandoniamo dopo poche settimane con la scusa che abbiamo un progetto importante di lavoro che ci assorbe troppo, oppure che gli impegni di casa e della famiglia non ce lo permettono.

Dobbiamo renderci conto che tutte le spiegazioni razionali che ci diamo non sono altro che scuse per non affrontare seriamente ciò che invece dovrebbe starci più a cuore: noi stessi e la nostra vita.

Ma come si riesce a gestire il tempo per portare a termine tutti gli impegni della nostra agenda?

I nemici della buona gestione del tempo siamo noi stessi, quando crediamo che affannarsi sia sinonimo di operosità, e quando decidiamo di impiegare lo scorrere delle ore con inconcludente frenesia.

La prima cosa da fare, in questo caso, è cercare di capire come si sta utilizzando il proprio tempo, andando a verificare “l’allineamento” tra le nostre priorità e le normali esigenze del nostro organismo: dormire a sufficienza; prendersi delle pause per i pasti, ecc.

Fatto ciò, il passo successivo consiste nel definire una “to-do list”, una lista di ciò che c’è da fare, nella quale distinguere ciò che è importante da ciò che non lo è, che è urgente ed in scadenza da ciò che può aspettare.

Il tempo a disposizione sarà sempre poco rispetto agli impegni che abbiamo da portare a termine, ma sapere che non si stanno sprecando momenti preziosi in cose inutili o di poco conto è meglio che non esserne coscienti.

Ciò che migliorerà immediatamente sarà la nostra serenità, la percezione che non si è impotenti di fronte alla quantità di cose da sbrigare.

E se l’ansia e lo stress hanno già raggiunto i livelli di guardia?

Allora prenditi due ore di tempo, in un posto dove ti senti a tuo assoluto agio, spegni il cellulare e rilassati.
Pensa a cosa è più importante per te, a cosa vorresti dedicare più tempo.


Cosa faresti se non avessi nessuna restrizione, nessun obbligo?

Focalizzati su ciò che vuoi, non su ciò che “dovresti fare”.

Scrivi la tua lista, ma non negarti nulla, questa è la tua vita!

sCRIVICI

tI RISPONDEREMO IL PRIMA POSSIBILE!

contattaci
su Whatsapp

Vuoi contattarci per partecipare ad un corso e riqualificarti nel mondo del lavoro?
Scrivici direttamente tramite WhatsApp.
Lo staff di Eduforma ti risponderà per rispondere a tutte le tue domande!

391 7549842